Il testo “Delitto e perdono” è uno studio critico e documentato (577 pag.), un trattato che riesamina, secondo una prospettiva storica e giuridica, la funzione della pena che emerge dall’Umanesimo fino alla soglia dell’epoca moderna; è un’opera pregevole che riesce a dare una visione esauriente e a tracciare chiaramente –e con un linguaggio stilisticamente gradevole- le coordinate che segnano i sistemi giuridico-penali dell’Italia e dell’Europa occidentale.

Le Parole sono Finestre oppure Muri, M. Rosenberg, Esserci Edizioni

Si tratta di un testo fondamentale per comprendere a pieno la teoria della Comunicazione NonViolenta (CNV) di Rosenberg, al quale lo stesso autore dedicherà numerosi testi successivamente. L’autore parte dal presupposto che il nostro modo di comunicare riveste un ruolo fondamentale per la qualità delle relazioni che ci legano alle persone che frequentiamo: correndo il rischio di banalizzare, possiamo riassumere dicendo che se si comunica “bene” sarà meno probabile arrivare al conflitto e allo scontro, che potrebbe con il tempo degenerare in qualcosa di più grave arrivando anche ad incrinare la relazione stessa.

Perdono e giustizia sono concetti e pratiche non solo compatibili ma anche interdipedenti. Chi risponde col perdono verso se stesso non dà all'offensore la legittimazione a continuare ad offendere.

Perdono

18
Gen
Data: 18 Gennaio 2020, 09:00
Per informazioni: Giuliana Di Zeta (giuliana@dizeta.net)

08
Feb
Data: 08 Febbraio 2020, 09:00
Per informazioni: Giuliana Di Zeta (giuliana@dizeta.net)

30
Mag
Data: 30 Maggio 2020, 09:00
Per informazioni: maria.pidello@hotmail.it (Tel.: 334 3299826)

Go to top
Template by JoomlaShine